In cauda, bagna

Pagina della Cauda, bagna, forse ostica da digerire, però migliore del proverbiale venenum.

Pagina in causa, in cauda, incauta: come e più di sempre.

Se telefonando avessimo finalMente un esecutivo, ma fico: in attesa del mega tampone per tutti, anale, ad libitum con o senza lubrificante, ma nell’ultimo anno del Mondo Dopo abbiamo sperimentato abbastanza.

Come sempre, cetriolone o tampone, la destinazione finale resta invariata: fondo schiena – The Black Hole – der popolo frescone.

Il rimedio sarà globale ma a costi variabili: carissimo per i poveri che come è noto sono sudici, fastidiosi e non si armonizzano bene con le scenografie. Superciuk insegna.

Enigmi lineari, in linea con il momento, on line anche perché le antiche centraliniste al limite li passano, ma non è compito loro risolverli; pizie oracoli veggenti, speriamo possano sciogliere ogni nodo da quelli nelle equine criniere, a quelli dei cavi della fibra buona, passando per la casa di Laocoonte – der conte? meglio soprassedere – ;

ma anche questa, sembra storia già vecchia e archiviata.

Parsimonia, Ragazzi: foste incauti e spregiudicati – molti anche i Pre giudicati, così all’Apocalisse risparmieremo sul tempo – sprezzanti e irriguardosi, quando qualcuno vi suggerì la saggia decrescita, illo tempore avrebbe forse potuto ancora essere, se non felice, almeno graduale: oggi invece, sarà immediata, traumatica, però un sacco avventurosa.

Parsimonia avventurosa e avventure parsimoniose, chissà cosa ne pensano capitani di 15 anni, o Sandokan e Yanez.

Attenti alle luci più vivide, attirano, attraggono in modo irresistibile, ma non è detto che siano fonti di calore; e se lo sono, chiedete alle Falene come rischia di concludersi il volo. In memoria di Icaro.

In memoria di Lorenzo Menegaldo, unico vero grande Artista floreale: era passato in modo travolgente attraverso gli Anni 80 del 1900, ma Lui era portatore geneticamente dotato e sano di eleganza, raffinatezza, bellezza; siamo più poveri, anche perché i suoi pensieri graffianti e originali donavano spesso e volentieri nuovi punti di vista, nuovi spunti d’ispirazione, spuntini di orizzonti nuovi e colorati.

Beati gli inquilini della Residenza Eden, grazie a Lui quel giardino da oggi sarà ancora più bello.

Sarò muto, come una tromba; anzi, come la Tromba di Nini Rosso, mentre intona il Silenzio più commovente dell’Universo.

Nell’Antica Edo, sayonara don’t stop, sayonara forever.

Haiku per Tutti, Tutti a comporre Haiku nel giardino dei ciliegi in fiore:

tentiamo anche questa, peggio di così, non potrà essere.

Se poi dovesse piovere, siano gocce di rugiada, benedetta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...