In evidenza

Mymosa (no mose, non più Mosè)

Pagina Bianca, pagina bianca con al centro una macchia nubiforme di giallo Van Gogh. Pagina delicata, dedicata all'Albero di Mimosa, quello che incontravo ogni mattina, durante la mia passeggiata unica e quotidiana, la mia ora d'aria. Ci salutavamo con allegria, dialogavamo con affetto e sympatheia. Passeggiata con annessa rappresentazione finzione illusione che i riti del … Continua a leggere Mymosa (no mose, non più Mosè)

Senza famiglie (Remi?)

In evidenza

Tutti a chiederci - quando è cominciato tutto questo? Tutti chi? Gli Altri. Altri rispetto a chi? Non posso/voglio escludermi dalla cerchia degli Altri, umani; fino a prova contraria. Mi sfugge il concetto stesso di 'tutto questo', se Jep Gambardalla cominciasse a incalzarmi con pungenti quesiti da par suo, non saprei definire, né rispondere. Lui, … Continua a leggere Senza famiglie (Remi?)

Cabiria

In evidenza

Pagina Bianca, pagine delle Notti Bianche. Non quelle antiche notti insonni e festose della Capitale, non le illusorie oniriche drammatiche notti di Cabiria o notti da incubo di Giuliette che amano davvero, confondendo letali gesti distruttivi di codardi invertebrati, senza dignità, con illusorie visioni di felicità; Donne filantropiche che sorridono lungo scogliere e mulattiere mostruose, … Continua a leggere Cabiria

Fratello Martin

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina dello stormo di Rondini che contro il cielo bianco di nuvole o contro la pagina senza parole si stagliano perfette nella loro armonia circolare, ala curva, curvatura del nostro sistema solare. Pagina del C'era una volta, depurata dalle nostalgie sovrastrutturali. Fiabe, favole, racconti, cicli narrativi, canzoni celebrative di gesta eroiche e amorose, … Continua a leggere Fratello Martin

Meazza

In evidenza

Pagina di Peppin fu Meazza G., un calciatore o un uomo? Una figurina, un balilla, un Italiano da raccontare? Pagina di un sogno con le fattezze del centravanti. Pagina degli uomini sportivi, belli come divi di Hollywood, attori a loro modo, eroi delle domeniche popolari, perché un popolo, in catene o liberato (schiavo di altre, … Continua a leggere Meazza

Manuale nazionale di pensieri superficiali

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina dei Pensieri irrilevanti. Pensieri come baloon, magari! - fumetti nuvole pesanti, passanti, pensanti; loro sì. Pagina bianca di troppe notti nero cristallo, notti maledette del Mondo Prima, affollate da infinite domande; come scriveva e cantava il Poeta Maledetto, sarebbe stato vitale non porsi mai. Domande non inevase, di cui a monte e … Continua a leggere Manuale nazionale di pensieri superficiali

Trips&Tricks (occhio a Kundalini)

In evidenza

Pagina del Viaggio Immaginario, Pagina dell'evasione, Pagina delle Esplorazioni interiori (o nelle interiora, aruspice e cerusico di Te stesso?). Viaggi nell'inconscio inconsapevoli di attraversare mondi spesso più insidiosi e brutali di quello esterno. La reclusione è chic, se puoi permetterti lussi e privilegi divagatori. Divagazioni sul tema, dal tema, nel teorema. Evasioni innocenti, non troppo, … Continua a leggere Trips&Tricks (occhio a Kundalini)

Dissolvenza

In evidenza

(post multimediale) Pagina Bianca, Pagina della Dissolvenza. Come in quei vecchi film del Cinema Muto, pagina dell'immagine che lentamente si diluisce fino a scomparire, passaggio dolce da racconto a nuovo racconto o a capitolo successivo, passaggio di consegne e testimone tra sequenze di una stessa storia o tra storie che vogliono essere raccontate, che vogliono … Continua a leggere Dissolvenza

Bambini perduti

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina delle Domeniche mascherate: domeniche che hanno sostituito e cancellato per sempre Carnevale. Brighella Ballanzone Arlecchino Colombina, siete superati obsoleti inutili, siete fuori, fuori dal Tempo, dalla Storia, dalle storie sui social. Domenica è solo l'ennesimo involucro vuoto, un suono che si spegne nel silenzio, senza alcuna identità. Abbiamo scelto di fabbricare giorni … Continua a leggere Bambini perduti

Divano (nido?) vuoto

In evidenza

Pagina di quelli che parlano con se stessi, parlano con la Luna e si confidano con il suo volto nascosto. Tutti gli altri interlocutori sono mimetizzati, in rotta strategica, in fuga o esiliati? Chissà se almeno Astolfo e l'Ippogrifo si sono salvati; o saranno stati costretti a recitare in telenovelas e talk show (o nell'ennesima … Continua a leggere Divano (nido?) vuoto