Anche in esilio (cala Trinchetto, cala!)

In evidenza

Anche in viaggio Ti amo. Tra le onde increspate del Mare dell'Anima, emergi d'incanto sempre Tu, primavera costante della mia nuova vita. Monocorde nasale piagnucolosa. Con la rara invidiabile ineguagliabile capacità di stipare 14.000 parole dentro 60 piccoli inconsapevoli incolpevoli secondi. E' la piacevolezza della comunità nei sobborghi della civiltà, bellezza mia. Una martello pneumatico … Continua a leggere Anche in esilio (cala Trinchetto, cala!)

Neutralità

In evidenza

Pagina dello stare al Mondo, che non si è fermato mai nemmeno un momento ruotando faticosamente su sé stesso come una ballerina acrobatica di pole dance sull'asse terrestre, omaggiando il sole con reverenti veroniche cosmiche; istanti, fotogrammi, istante (mai più così d'istanti) istant book for magic moment, sognando ancora Magic Jhonson. Stare sul mondo (balliamo?), … Continua a leggere Neutralità

Tra Sette e Forni creatori

In evidenza

Pagina Bianca dei Piani: segreti inclinati complottisti. Pagina della Setta, delle Sette, Settanta volte Sette; quante volte figliolo? Non sarà l'intensa attività di fratello Onan a condannare l'Umanità alla cecità eterna e soprattutto mentale. Setta dei Neo Leviatani, Leviatano non Levatrice, Levitico, Leviti (del Mondo) con profezie elevate a potenza, a caso. Sangue e carne, … Continua a leggere Tra Sette e Forni creatori

Cause e Affetti

In evidenza

Pagina dello Sposare, spondere, promettere formalmente, fare un voto di fedeltà, restare fedele a una sponda, a una riva, perché è importante trovare e farsi trovare sempre dalla stessa parte del cuore, o nello stesso porto portone porto franco con lieta franchezza. Sponsus, Sponsa su letti di spine, tra poetiche armonie, lascivi imenei, fugaci ardori … Continua a leggere Cause e Affetti

Tarli, l’ombra del Dubbio

In evidenza

Pagina del Dubbio non rammento rammendo mondo più la mente: il dubbio colpisce in piena fronte gli intelligenti o gli imbecilli? entrambi, per ipocrita par condicio (sine qua non, siamo qua noi). Il Dubbio è un tarlo, un'auretta gentile assai (tanto onesto e tanto gentile ei appare quando tormenta altrui teste coronate) un influencer molto … Continua a leggere Tarli, l’ombra del Dubbio

I Girasoli di Yamamoto, Nulla è perduto

In evidenza

Pagina dell'oblò, oibò e oooohhh di meraviglia assortiti, come antiche caramelle Sperlari. Guardo il Mondo da un O-blog, senza noia caro Togni, non del circo, ma Gianni delle note giovanili. Osservo da una acquario bonsai a forma di goccia, pianto salato riso pianta del riso, talvolta mesto - nel mestolo - amaro talvolta doce comm'o … Continua a leggere I Girasoli di Yamamoto, Nulla è perduto

«Do you have to open graves to find a girl to fall in love with?»

In evidenza

Pagina degli Abbracci perduti. Banditi Proibiti Processati. Baci e abbacchi, abbacchiati abbattuti bacchici. Battibecchi sull'opportunità di obbedire alle regole, sensate cervellotiche repressive che siano. Leges erga omnes, sì ma il mio caso è diverso particolare e poi soffro d'asma attacchi di panico il mio gatto al momento è inappetente. Gran ballo delle Baccanti, veterane o … Continua a leggere «Do you have to open graves to find a girl to fall in love with?»

Arciere (vali? gnente!)

In evidenza

Pagina dell'Arciere, in arcione, con arco e faretra sulle spalle; sembiante arcigno, arcobaleno balenato in un istante alle sue spalle dopo acquazzone di fine estate. Disarcionato dal grande dio degli Alci, arcipelago senza pelago ma arci, super arci campionato mondiale degli aspiranti Rubin Hood - rubare ai poveri sempre, hanno poco, ma sono a miliardi! … Continua a leggere Arciere (vali? gnente!)

Sterzing/Starzinger

In evidenza

Pagina extra, Pagina che non dovrebbe esistere, in questa dimensione. Pagina del Cavaliere del Tasso, presente, in qualche modo, attraverso suoi fantasmi o eredi - in fondo, si equivalgono - in ogni angolo del Vecchio Continente, in ogni lembo di paese, territorio, circondario della ex dea Europa. Pagina di Castelli inespugnabili pugnabili impugnabili da Draghi … Continua a leggere Sterzing/Starzinger

Precipitati senza soluzione

In evidenza

Pagina dei Precipitati. Nel precipizio precipitevolissimevolMente. Ci siamo tuffati dal trampolino olimpico nell'era/piscina dei Vairus, senza nemmeno essere angeli decaduti (sempre meglio che deceduti), senza diventare prima esseri superiori, cacciati dalla Centrale Celeste per eccesso di cupidigia luminosa e oscura, morbosa curiosità. Fossimo stati veri (tras)Portatori di Luce, avremmo potuto vendere la pelle - ops, … Continua a leggere Precipitati senza soluzione

Batman con/senza Robin

In evidenza

Pagina dedicata al Pipistrello Pagina in lode e commemorazione del povero Pipistrello del Dragone, diffamato calunniato - con e senza auretta - dato in pasto al mercato locale e al pubblico ludibrio mondiale, con mentecatta gogna mediatica compresa. Viali del Tramonto, dell'Oblio, degli Oblò, dimenticati, come tombe abbandonate, corrotte da appalti illegali legali amorali amori … Continua a leggere Batman con/senza Robin

Kaos, rave party siderale

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina su cui campeggia un gigantesco 8 simbolo dell'Infinito, leopardesco leopardato leopardiano, o meno, e un mezzo, simbolo del mezzo, mezzo uomo, mezzo da non confondere con il fine la fine alla fine resterà qualcUno? Mai pasticciare l'aspetto teleologico poco teologico molto pratico. 8 e mezzo, ottimo voto (scolastico, quando ancora esistevano le … Continua a leggere Kaos, rave party siderale

Oltre le nubi

In evidenza

Pagina dedicata all'uomo sbagliato, a ogni sbaglio che si trasforma in intuizione, in nuovo percorso verso mete e realtà alternative, mai percorse mai percosse mai battute, al netto di nodosi bastoni da passeggio o strumenti dissuasivi per onnipresenti scocciatori. Pagina dedicati a tutti coloro che si credono sbagliati, che si credono lo Sbaglio, che hanno … Continua a leggere Oltre le nubi

Soli si muore, come i Delfini (senza l’Amore)

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina della Finestra sbrecciata - ah, Porta Pia e il Bersagliere che tutto travolge - Pagina della finestra su muro bianco di casa bassa maghrebina, finestra spalancata come migliaia di braccia non ancora cadute, spalancate aperte accoglienti sull'Eternità. Finestra senza battenti, senza scuri, senza tende per respingere la Luce, finestra sì, ma non … Continua a leggere Soli si muore, come i Delfini (senza l’Amore)

Starzinger Dreams

In evidenza

Pagina delle Cadute rovinose da basi lunari, cosmo vascelli, asteroidi vagabondi; discese poco ardite senza rete, senza elevatore; risalite improbabili per assenza di forze (armate muscolari mai schierate), appigli immaginari tra pareti di roccia millenaria, bruna tagliente scivolosa, meravigliosa inaffidabile. Cascate primigenie, genius loci - almeno il luogo, anzi lochescion, dispone di un Genio - … Continua a leggere Starzinger Dreams

Martinitt (Orfani?)

In evidenza

Pagina dedicata ai Bambini, ancora e sempre ai Bambini, abbandonati alla loro sorte, a un dottor Destino qualunque; maschera di ferro arrugginito per travisare un volto senza volto, cosmo diligenza per ratti interstellari. Bambini abbandonati agli orfanotrofi, ufficialmente orfani, ma con genitori viventi e vegetali, biologicamente vivi, per anagrafe e istituzioni; elisi dal ruolo e … Continua a leggere Martinitt (Orfani?)

Della Nuova Babele (per cantar di Danilo Sacco)

In evidenza

Pagina degli Appunti per il dopo, se verrà. Appunti nel buio. Al buio. In tutti i sensi, con tutti i sensi ottenebrati. Note, musicali: sperando di non essere sommersi da immondizie concrete, nauseabonde, in aggiunta a quelle musicali. Note per rammentare a noi stessi di non scordare strumenti a corda e soprattutto di affidare la … Continua a leggere Della Nuova Babele (per cantar di Danilo Sacco)

Rin Tin Tin, Tin Tin e l’Estate perduta

In evidenza

Pagina bianca, pagina dell'estate perduta, pagina bianca della primavera ingannevole, un tempo menava tedeschi in camper, oggi vairus volatili; oggi mena alla romana noi uomini del prima. Pagina della Natura che con semplicità ribadisce la propria supremazia, su noi vili viziati terrorizzati, a gambe levate dal panico, senza distinzioni senza distinti levrieri, fuggiamo in rotta … Continua a leggere Rin Tin Tin, Tin Tin e l’Estate perduta

Saracinesche

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina sfondo bianco per vecchie Saracinesche chiuse, abbassate per sempre, bloccate a terra da chiavistelli ormai inviolabili. Saracinesche verniciate di verde smeraldo, in un tempo antico, anzi in una dimensione presente archiviata; verde allegro come un prato primaverile dopo salvifico acquazzone improvviso; Pagina delle Saracinesche scrostate, arrugginite, dimenticate dai proprietari e dai passanti, … Continua a leggere Saracinesche

In bilico (auto coccodrillo/epigrafe per il mio primo 50°)

In evidenza

Il 40 uno spartiacque, come Mosè (con aiutino metafisico) piantato in mezzo al Mar Rosso; ma il 50, mannaggia al piffero e ai pifferai magici, spaventa: mezzo secolo, una vita intera, mica mezza. Fino a non molte generazioni fa, l'aspettativa media di permanenza sulla Terra si aggirava attorno ai 30, scarsi... Mezzo secolo, saluti al … Continua a leggere In bilico (auto coccodrillo/epigrafe per il mio primo 50°)

Colonne infami e Utopie

In evidenza

Pagina della Colonna, Piazza Colonna, Colonna infame infamante o di semplici morti di fame? Forse quinta colonna, colonna della quinta, gola profonda, perché una spia, non necessariamente dal freddo, talvolta anche a L'Avana, si trova sempre. Pazienza, se non mi ama. Arrivò di notte, anche se piazze vie vicoletti scorciatoie nascoste e scorci erano stati … Continua a leggere Colonne infami e Utopie

In evidenza

Mymosa (no mose, non più Mosè)

Pagina Bianca, pagina bianca con al centro una macchia nubiforme di giallo Van Gogh. Pagina delicata, dedicata all'Albero di Mimosa, quello che incontravo ogni mattina, durante la mia passeggiata unica e quotidiana, la mia ora d'aria. Ci salutavamo con allegria, dialogavamo con affetto e sympatheia. Passeggiata con annessa rappresentazione finzione illusione che i riti del … Continua a leggere Mymosa (no mose, non più Mosè)

Senza famiglie (Remi?)

In evidenza

Tutti a chiederci - quando è cominciato tutto questo? Tutti chi? Gli Altri. Altri rispetto a chi? Non posso/voglio escludermi dalla cerchia degli Altri, umani; fino a prova contraria. Mi sfugge il concetto stesso di 'tutto questo', se Jep Gambardalla cominciasse a incalzarmi con pungenti quesiti da par suo, non saprei definire, né rispondere. Lui, … Continua a leggere Senza famiglie (Remi?)

Cabiria

In evidenza

Pagina Bianca, pagine delle Notti Bianche. Non quelle antiche notti insonni e festose della Capitale, non le illusorie oniriche drammatiche notti di Cabiria o notti da incubo di Giuliette che amano davvero, confondendo letali gesti distruttivi di codardi invertebrati, senza dignità, con illusorie visioni di felicità; Donne filantropiche che sorridono lungo scogliere e mulattiere mostruose, … Continua a leggere Cabiria

Fratello Martin

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina dello stormo di Rondini che contro il cielo bianco di nuvole o contro la pagina senza parole si stagliano perfette nella loro armonia circolare, ala curva, curvatura del nostro sistema solare. Pagina del C'era una volta, depurata dalle nostalgie sovrastrutturali. Fiabe, favole, racconti, cicli narrativi, canzoni celebrative di gesta eroiche e amorose, … Continua a leggere Fratello Martin

Meazza

In evidenza

Pagina di Peppin fu Meazza G., un calciatore o un uomo? Una figurina, un balilla, un Italiano da raccontare? Pagina di un sogno con le fattezze del centravanti. Pagina degli uomini sportivi, belli come divi di Hollywood, attori a loro modo, eroi delle domeniche popolari, perché un popolo, in catene o liberato (schiavo di altre, … Continua a leggere Meazza

Manuale nazionale di pensieri superficiali

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina dei Pensieri irrilevanti. Pensieri come baloon, magari! - fumetti nuvole pesanti, passanti, pensanti; loro sì. Pagina bianca di troppe notti nero cristallo, notti maledette del Mondo Prima, affollate da infinite domande; come scriveva e cantava il Poeta Maledetto, sarebbe stato vitale non porsi mai. Domande non inevase, di cui a monte e … Continua a leggere Manuale nazionale di pensieri superficiali

Trips&Tricks (occhio a Kundalini)

In evidenza

Pagina del Viaggio Immaginario, Pagina dell'evasione, Pagina delle Esplorazioni interiori (o nelle interiora, aruspice e cerusico di Te stesso?). Viaggi nell'inconscio inconsapevoli di attraversare mondi spesso più insidiosi e brutali di quello esterno. La reclusione è chic, se puoi permetterti lussi e privilegi divagatori. Divagazioni sul tema, dal tema, nel teorema. Evasioni innocenti, non troppo, … Continua a leggere Trips&Tricks (occhio a Kundalini)

Dissolvenza

In evidenza

(post multimediale) Pagina Bianca, Pagina della Dissolvenza. Come in quei vecchi film del Cinema Muto, pagina dell'immagine che lentamente si diluisce fino a scomparire, passaggio dolce da racconto a nuovo racconto o a capitolo successivo, passaggio di consegne e testimone tra sequenze di una stessa storia o tra storie che vogliono essere raccontate, che vogliono … Continua a leggere Dissolvenza

PROFESSIONISTA? PREFERIREI DI NO

In evidenza

Lui, sempre lui. Era quasi un’ossessione, una magnifica ossessione per tutti noi della squadra, per tante, infinite ragioni. Vi ho detto vero della vaga somiglianza somatica con Brad Pitt? Certo, sicuro. Fisicamente invece (anche come stile di gioco) ai più ‘efferati’ di cose calcistiche, ai fanatici che conoscono come antichi rosari non solo anno di … Continua a leggere PROFESSIONISTA? PREFERIREI DI NO

Bambini perduti

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina delle Domeniche mascherate: domeniche che hanno sostituito e cancellato per sempre Carnevale. Brighella Ballanzone Arlecchino Colombina, siete superati obsoleti inutili, siete fuori, fuori dal Tempo, dalla Storia, dalle storie sui social. Domenica è solo l'ennesimo involucro vuoto, un suono che si spegne nel silenzio, senza alcuna identità. Abbiamo scelto di fabbricare giorni … Continua a leggere Bambini perduti

Divano (nido?) vuoto

In evidenza

Pagina di quelli che parlano con se stessi, parlano con la Luna e si confidano con il suo volto nascosto. Tutti gli altri interlocutori sono mimetizzati, in rotta strategica, in fuga o esiliati? Chissà se almeno Astolfo e l'Ippogrifo si sono salvati; o saranno stati costretti a recitare in telenovelas e talk show (o nell'ennesima … Continua a leggere Divano (nido?) vuoto

H. P.

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina della Luce Bianca da scomporre attraverso un prisma per ottenere tutti i colori e tutte le note musicali annidate nei cervelli di Syd Barret e Roger Waters. Pagina Bianca, del dolore che non muta in disperazione, del dolore azione, del vuoto senza timore, del nulla che forse esisteva, forse è sempre stato … Continua a leggere H. P.

SALGARI, LA NONNA E LA BRISCOLA

In evidenza

Ogni tanto, molto di rado, qualche anima bella, qualche scriba dei quotidiani locali, tirava fuori la trita storiella: per carità, bravo è bravo, ma non corre, nel calcio moderno nessuna squadra può permettersi giocatori fermi… BradHypo tra le varie caratteristiche caratteriali non annoverava la permalosità: - Nel calcio c’è chi corre e io lo ringrazio, … Continua a leggere SALGARI, LA NONNA E LA BRISCOLA

GIOCARE (AMARE) CON LENTEZZA

In evidenza

"Nel calcio e in amore che fretta c’è? L’importante è giocare bene Questa la massima che gli ho sentito pronunciare più spesso durante la sua vita, la sua filosofia esistenziale. Era il giocatore più tecnico che avessi mai visto, ma anche il più lento. Giocava poi con un piede solo. Nooo, intendiamoci: ne aveva due … Continua a leggere GIOCARE (AMARE) CON LENTEZZA

Il Mercato!

In evidenza

Pagina Bianca, pagina dei titoli da romanzo, pagina di romanzi senza titolo; pagina dei romanzi che sono solo titolo e copertina, pagina dei romanzi che resteranno in eterno senza pagine. Quante sono le Verità? Quante le Realtà? Infinite (almeno per gli Umanoidi), pari agli anni di programmazione dell'Universo, summa delle vite che lo hanno attraversato … Continua a leggere Il Mercato!

Ottavo giorno

In evidenza

Al settimo giorno il Gran Sarto Facitore dell'Universo considerò equo abbandonarsi ad un sano ristoro. Lui. E., pensò che sarebbe stato irriguardoso non attendere almeno un giorno in più. All'ottavo quindi la sua decisione fu irrevocabile: smettere di pensare. Pensare a cosa? Alla vita del Mondo Prima? Quale vita? Quale prima? Un vago concetto anche … Continua a leggere Ottavo giorno

Infanzia perfetta

In evidenza

Pagina Bianca, pagina della quotidianità ristretta ("Oh Mamma mia, mi si è ristretto il quotidiano!"), della quotidianità che credevamo libera e disponibile, sempre e per tutti, invece era un calessino senza cavalli, né storni né vidal; libertà stretta ristretta stringente, libertà feticcio o feticcio di libertà, elemento soffocante, palliativo, surrogato - come patriottico caffè di … Continua a leggere Infanzia perfetta

La Voce (a me dovuta)

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina della Voce ritrovata, risanata; come una preziosa Amica dei tempi fuggiti, Amica caduta dal Cavallo ingannatore o forse da una scaletta lignea semovente, adatta a riesumare libri antichi, incunaboli segreti e misteriosi, celati nelle nicchie della Biblioteca di Babele. O in quella di Atlantide (per tacere di Mu e delle impassibili facce … Continua a leggere La Voce (a me dovuta)

Anima torbida (Walhalla)

In evidenza

Pagina Nera, pagina aperta carezzata lusingata dal Vento Morto. Non ne conoscevate l'esistenza? Vento mortifero, generato, partorito, vomitato dal Buio. Vento letale, eppure immobile, dispensatore, propagatore di Immobilità. Cielo nero che all'improvviso si erge dal nulla e sostituisce soffitti e pareti. Cielo cupo cimitero, quelli tristi e degradati, Cielo plumbeo, araldo del Walhalla. Anche Odino, … Continua a leggere Anima torbida (Walhalla)

Dialoghi virali II, la Vendemmia

In evidenza

Pagina Bianca, Pagina dedicata alle Telefonate antiche, pagina bianca che sospira pensando a preistorici, romantici telefoni bianchi; pagina dedicata ai dialoghi telefonici che duravano interi pomeriggi. Surrogato dei doverosi e necessari dialoghi liceali. Telefonate sostitutive di lezioni grecolatine, meriggi di studio soppiantati da parole surreali futuristiche, in quelle cornette pensieri e sentimenti mai dichiarati, forse … Continua a leggere Dialoghi virali II, la Vendemmia

Richelieu

In evidenza

Il latore del presente ha fatto quello che ha fatto per ordine mio e per il bene dello Stato. 3 dicembre 1627 RICHELIEU Pagina Bianca, pagina da ritagliare, pagina dell'autocertificazione, pagina del modulo da compilare (anche senza app), pagina del Salvacondotto. Non per me, non per la Comunità, ma per la sicurezza e l'intangibilità della … Continua a leggere Richelieu

Dialoghi virali

In evidenza

- Da quanto tempo sono qui? Echi di voci lontane, voci umane: reali? Miraggi acustici. - Io, qualche volta, ho delle sensazioni, non saprei come definirli, non so se siano ricordi veri e propri, non saprei nemmeno spiegare cosa sono i ricordi. - Forse stiamo tentando di capire, ricostruire come eravamo... - Non capisco, spiegami, … Continua a leggere Dialoghi virali

Doppelganger?

In evidenzaSentieri.

Quando ti appresterai a metterti in cammino, nella tua bisaccia non manchino mai lo yo-yo magico e la bussola; tutto il resto, lo troverai lungo i sentieri". Avevo un appuntamento? Come quello di HP, il Maestro Hugo Pratt? Mi sembrava di sì. Un appuntamento al buio? O nel buio? Un appuntamento del Mondo Prima? Un … Continua a leggere Doppelganger?

Fantasmi (una generazione chiamata Futuro)

In evidenzaAmati Fantasmi dell'Infanzia

Pagina Bianca, Pagina dedicata ai miei amati Fantasmi. Quelli dell'Infanzia, pagina bianca della Gratitudine per Voi che non mi avete abbandonato, mai. Non mi avete lasciato solo nemmeno per un giorno della mia vita, neppure per un istante. Cari, carissimi, preziosi Fantasmi oggi che anche Voi siete partiti dalla nostra base comune e segreta, inaccessibile … Continua a leggere Fantasmi (una generazione chiamata Futuro)

Lucertola (o Klees Popinga?)

In evidenza

Crogiolarsi al sole, circospetta. Una lucertola, vorrei avere il pitagorico potere della metempsicosi e reincarnarmi lucertola, per me sarebbe comunque un balzo quantico e qualitativo. Rinascere rettile comune, rettile da muretto; amante del sole ma pronto a celarmi negli anfratti più bui, oltre ogni siepe, nelle minime fratture delle rocce, scavate da gocce d’acqua pazienti, … Continua a leggere Lucertola (o Klees Popinga?)

Criceti

In evidenza

Pagina Bianca, pagina dedicata al Club dei Criceti. Non solo il Club delle Amiche e degli Amici che nel Mondo Prima si riuniva, in sessione plenaria, in occasione della serata finale del Festival di Sanremo; con tabellone completo dei concorrenti alla disfida canora e grande concorso Indovina chi vince: ci si poteva iscrivere a squadre … Continua a leggere Criceti

Inganni

In evidenza

La scambiai per mattina, ero convinto fosse ora diurna. Invece, ero incatenato nella soffocante immutabile immobilità in vigore nel Mondo Dopo. Sembrava proprio mattina. Visioni, in rapida sequenza, inafferrabili. Altre, oltre ogni possibile percezione visiva, mentale, spirituale. Volti umani. Il Tuo volto illuminato, il Tuo sorriso, quello che un tempo sapeva illuminare, senza pre condizioni. … Continua a leggere Inganni

Senza Amnistia

In evidenza

Mi risvegliai avvolto in una notte oscura... non dalle tenebre naturali, di solito mie protettive e invocate amiche, ma da quelle primordiali, del Nulla, precedenti al Kaos che generò la Vita. Come era stato possibile ritrovarmi catapultato in quella dimensione se ogni spostamento, anche minimo, fisico e mentale, era stato proibito? Avevo viaggiato in linea … Continua a leggere Senza Amnistia